Millenium

Sail and RiggingProdottiVeleriaMillenium

La veleria Millenium Technology Center nasce a Firenze nel 1981 dove ancora oggi è presente con i propri siti produttivi. Con oltre 4.000 mq di pedana rappresenta la più grande struttura italiana.
I momenti fondamentali della nostra storia sono stati due: il 1986, quando siamo stati i primi a realizzare vele a fibra continua, mentre gli altri giocavano ancora con le triradiali, e il 2000 quando, raggiungendo risultati qualitativi che ancora oggi nessuno riesce a eguagliare, siamo stati pionieri nella ricerca e nello sviluppo della laminazione in un unico pezzo.

Traguardi che ci hanno permesso di raggiungere una tecnologia velica d’avanguardia riconosciuta in tutto il mondo.
Oggi siamo in grado di proporre al cliente vele finite di alta qualità per ogni tipo di imbarcazione. Inoltre, circa 40 velerie partner utilizzano la tecnologia Millenium a livello internazionale.

MILLENIUM® ARCHÈ

ORIGINS OF THE ART OF SAILMAKING.

Millenium® Archè sintetizza decenni di innovazione tecnologica, la grande passione ed esperienza del team e racchiude l’originaria filosofia aziendale di innovazione continua, al fine di offrire al cliente il miglior prodotto possibile, evoluto e performante.

Millenium® Archè è realizzato con nuovi macchinari che consentono una laminazione a maggior pressione e temperatura, impiegando films con una maggiore resistenza agli UV. Una vela completamente rinnovata, più morbida e allo stesso tempo resistente. Ulteriore novità è il layout in carbonio ad alto modulo, che ha dato vita a ARCHÈ BLACK HM CARBON, un prodotto completamente nuovo realizzato con film nero 100% resistente ai raggi UV e all’abrasione.

Millenium® Archè è un prodotto unico e prodotto artigianalmente al 100% in Italia nella nostra struttura di Firenze. La gamma dei prodotti Millenium® Archè include
varie tipologie di prodotto: Archè Endurance, Archè Technora / Black Aramidic, Archè Carbon e il nuovo Archè Black HM carbon. La gamma riflette l’ampia selezione di fibre utilizzate per la realizzazione: Carbonio, Aramidiche e Polietilene, sia in Film-on-Film “UV RESISTANT”, sia con uno o due strati di taffetà esterni, in vari colori.

Il taffetà è pre-assemblato agli altri strati per entrare nel ciclo di pressofusione e diventare parte integrante della membrana.

 

Nel processo di produzione non avvengono né una modellazione a caldo né una deformazione plastica dei materiali e i cavi di fibra sono stesi in continuità da un angolo all’altro della vela, rendendola leggera, forte e indeformabile.

Millenium® Archè non ha limiti di dimensione e detiene il record delle vele più grandi mai realizzate in pezzo unico: il Code#1 prodotto per il Wally 143 “Esense”, con lunghezza d’inferitura di 52 metri, e la randa del J class “Shamrock”, di 462 metri quadrati.

MILLENIUM® MONOLITHIC

I VANTAGGI DI MONOLITHIC RISPETTO ALLE ALTRE VELE IN SPREAD FIBERS
– Per ogni vela utilizzo di uno stampo generato con controllo numerico;
– Utilizzo di un adesivo bicomponente che rende la vela indivisibile a differenza di altri collanti, ad esempio il termoplastico;:
– Vela in un pezzo unico senza giunzioni: evita differenze di spessori sulla superficie, che provocano la rottura delle fibre nella zona di sovrapposizione;
– Finezza degli strati.

L'UNICA VELA AL MONDO IN PEZZO UNICO INTERAMENTE REALIZZATA CON TECNICA SPREAD FIBER

Millenium® Monolithic rappresenta attualmente la più avanzata tecnologia per la costruzione di vele sul mercato, coperta da Brevetto Internazionale in pat pending.
La membrana della vela è composta da fibre unidirezionali ininterrotte, distribuite per generare una struttura bilanciata al 100%.

Cosa significa Spread fibers?
Tutta la struttura della vela è costituita da microfibre quasi invisibili e finissime. La tecnica in spread fibers consente di scomporre il filo di Carbonio, PBO o Twaron agendo sulle microfibre di cui è composto, diffondendole.
Le microfibre vengono poi riassemblate in elementi strutturali e disposte senza soluzione di continuità in vari strati e direzioni fino a comporre la membrana della vela. Il risultato è una struttura intera per tutta la superficie, con la rigidità di comportamento del Carbonio e la flessuosità di una bandiera. In sintesi una vela di assoluta compattezza priva totalmente di fratture e divisioni. Da questo deriva il nome “Monolithic”, poiché la membrana è resistente e ogni singola fibra è ancorata alle altre, come un monolite.
L’impiego di stampi garantisce, inoltre, una maggiore precisione e perfezione nella laminazione.

ANDATURE PORTANTI

SPINNAKERS:
Per le andature portanti e imbarcazioni dotate di tangone e spy simmetrici MILLENIUM, con il bagaglio di oltre 3000 vele disegnate e testate è in grado di produrre vele in nylon da poppa e da lasco per tutte le condizioni di vento.

CRUISING SPINNAKERS:
Sono vele in nylon asimmetriche che vengono utilizzate senza tangone facili e divertenti, adatte ad essere utilizzate in crociera con equipaggio ridotto. Il Cruising Gennaker Millenium è facile da utilizzare come un Genoa e permette di rendere la vostra barca molto più veloce nelle andature portanti. Il nostro taglio Matrix permette di allineare le fibre più resistenti del tessuto sui carichi da angolo ad angolo della vela, rendendola molto robusta e versatile. Inoltre, abbiamo una vasta gamma di colori per stimolare la creatività dei nostri clienti.
La vela viene fornita con la calza di recupero prodotta dalla ATN americana, che permetterà di issarla e ammainarla in due persone oppure, in caso di autopilota, anche da soli.

CODE ZERO
E’ una via di mezzo tra un Genoa e uno Spi asimmetrico, viene utilizzato ad angoli di vento apparente molto stretti con poco vento, ma anche ad angoli più larghi con vento molto forte quando lo spy asimmetrico non è utilizzabile perché troppo grande.

Essendo disegnato con un area molto più grande della vela di prua (circa il doppio di un Genoa e quasi 3 volte l’area di un Jib) e costruito con materiali molto più leggeri, il Code 0 si rivela una vela molto importante per uscire dalle bonacce durante le regate lunghe e aumentare notevolmente le prestazioni in crociera in condizione dove solitamente si usa il motore.
Il code 0 viene di solito murato su un padeye sulla prua e davanti allo strallo di prua, oppure su un bompresso, nel caso la barca ne sia dotata.
Viene utilizzata la scotta ed i rinvii dello spi e un tweaker per la regolazione di fino.

CONTATTACI PER CHIEDERE INFORMAZIONI SUI I NOSTRI SERVIZI

VAI ALLA PAGINA CONTATTI
Iscriviti alla newsletter!
Iscriviti